venerdì, 27 Maggio 2022
HomeCrisi rifugiati: UPS finanzia spedizioni umanitarie

Crisi rifugiati: UPS finanzia spedizioni umanitarie

The UPS Foundation, la fondazione che gestisce i programmi filantropici e di responsabilità sociale di UPS® (NYSE: UPS), collabora con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e con il Programma Alimentare Mondiale (WFP) per effettuare spedizioni umanitarie critiche a migliaia di rifugiati in Grecia e lungo la frontiera dell’ex Repubblica iugoslava di Macedonia. Il 5 settembre scorso sono state consegnate, per via aerea, 163 tonnellate metriche di forniture di primo soccorso, tra cui 86 tonnellate di biscotti ad alto contenuto energetico, 30.000 coperte, 25.000 materassi e 1.000 lampade ad energia solare. I voli sono stati finanziati da The UPS Foundation nell’ambito del programma “Humanitarian Relief and Resilience” di UPS.

Quest’ultima spedizione di aiuti umanitari di emergenza rientra nella collaborazione di lunga data tra The UPS Foundation e l’UNHCR, il WFP, nonché altre agenzie dell’ONU e organizzazioni non governative. Come partner dell’UNHCR, UPS trasporta beni e generi alimentari di prima necessità  direttamente ai rifugiati in tutto il mondo.

Accanto alle spedizioni umanitarie per l’UNHCR, The UPS Foundation sostiene anche The Salvation Army (Esercito delle Salvezza), che gestirà finanziamenti d’emergenza di The UPS Foundation per supportare i rifugiati siriani che giungeranno a Roma fornendo loro cibo, alloggi e assistenza legale.

La crisi dei rifugiati è un fenomeno straziante e colpisce  la comunità globale. Ci siamo impegnati sin dai primi momenti a sostenere i nostri partner umanitari nel trasporto di attrezzature fondamentali alla sopravvivenza delle persone e delle comunità colpite dalla crisi” ha dichiarato Eduardo Martinez, presidente di The UPS Foundation.

Da tre anni The UPS Foundation si adopera per sostenere i rifugiati siriani e iracheni, nell’ambito tra l’altro delle seguenti iniziative:
•    trasporto in Turchia di dispositivi di protezione individuale e camici sanitari per Syria Relief & Development e sostegno in natura e volontariato per fornire attrezzature sanitarie ai rifugiati per Medshare (2014);
•    collaborazione con UNICEF in numerose iniziative umanitarie tra cui: confezionamento e trasporto di 17 container marittimi, con 23.400 kit di vestiario invernale per i bambini siriani di Irbil, in Iraq (2014); predisposizione di voli charter in direzione di Erbil (Iraq) con articoli vari inclusi alimenti terapeutici, tende, materassi, kit per la purificazione dell’acqua e kit sanitari per oltre 40.000 rifugiati nella regione del Kurdistan (2013); confezionamento e trasporto di 180.000 indumenti in 20.000 kit di vestiario invernale, comprensivi di cappelli, sciarpe, guanti, cappotti, biancheria termica, calze e stivali, in Libano e Iraq settentrionale (2013);
•    status di membro fondatore dell’Innovation Circle dell’UNHCR e introduzione dell’UPS Relief Link program, al fine di migliorare il monitoraggio dell’ultimo miglio percorso dai beni di soccorso ai rifugiati e garantire un’equa distribuzione dei prodotti alimentari e non alimentari (2013);
•    collaborazione con l’UNHCR per il trasporto di 28 container marittimi a Gaziantep (Turchia) con magazzini mobili, materassi, taniche di acqua e coperte (2013);
•    trasporto intermodale di 394 tonnellate metriche di alimenti, attrezzature e vestiario invernale per i rifugiati siriani, nell’ambito di iniziative UNHCR (2013);
•    collaborazione con Shelterbox USA per la consegna di 11.750 chili di attrezzature di riparo temporaneo in Libano (2013);
•    invio di volontari qualificati nella Turchia meridionale nell’ambito del Logistics Emergency Team del Programma Alimentare Mondiale per valutare le capacità di porti, strade e aeroporti collocati lungo le principali rotte di approvvigionamento in supporto ai rifugiati siriani (2012).

Il programma “Humanitarian Relief and Resilience” di The UPS Foundation offre alle comunità che affrontano una crisi, un importante supporto in ogni fase, dalla prevenzione delle calamità all’immediato soccorso dopo un evento catastrofico, fino alla ripresa che segue la crisi. Nel 2015 The UPS Foundation ha devoluto 10 milioni di dollari in fondi e servizi tecnici e in natura, per sostenere un ampio ventaglio di iniziative di “resilienza” volte a rafforzare la capacità delle comunità di far fronte alle emergenze e di ripresa dopo la crisi. Nel 2014 The UPS Foundation ha sostenuto con oltre 263 spedizioni in 43 diversi paesi iniziative di soccorso in caso di disastro e di recupero successivo ala  crisi.

Per maggiori informazioni sull’Humanitarian Relief & Resilience Program The Fondazione UPS, visitate UPS.com/Foundation.

X