lunedì, 15 Aprile 2024
HomeLogisticaConsegna di 10 trattori Scania

Consegna di 10 trattori Scania

Presso la sede della Transpecial Capecchi srl a Santa Croce sull’Arno i vertici della concessionaria Scania Toscandia S.p.A. di Calenzano e Livorno hanno recentemente consegnato le chiavi di dieci veicoli R560 alla famiglia Capecchi e ai loro autisti, felici di apprestarsi a mettere in moto i nuovi V8. La consegna si è conclusa con un brindisi nel caratteristico semirimorchio hospitality utilizzato dalla Transpecial Capecchi srl per le occasioni speciali e gli eventi.

 

La fornitura comprende nove Scania R560 LA 4×2 MNA e un R560 LA 4×2 MEB e si completerà nel prossimo mese di gennaio con altri cinque Scania con la stessa motorizzazione. Giovanni Capecchi, fondatore della Transpecial Capecchi srl, intraprese l’attività nel lontano 1969 effettuando i primi trasporti con un unico veicolo. Nel corso degli anni l’azienda è cresciuta passo dopo passo ed ha acquisito sempre maggiore professionalità e competenza in vari settori. Giovanni è ora affiancato dai tre figli Massimo, Andrea e Luca e il parco veicoli che copre l’intero territorio nazionale è composto da 58 unità. La società toscana si occupa di trasporti e logistica, offrendo servizi integrati per il trasporto di materiale di ogni genere: carta, merci assemblate e sfuse, inerti, prefabbricati, container e altro. La tipologia di utilizzo dei mezzi è diversificata e varia dalle cisterne ai centinati, dai trasporti eccezionali ai veicoli spargisale e spalaneve, dal soccorso stradale pesante fino al trasporto di rifiuti solidi e liquidi.

 

“Il nostro rapporto con il brand Scania affonda le radici nel tempo: fin dal 1985 abbiamo scelto Scania come partner per l’affidabilità e l’efficienza dei prodotti e allo stesso tempo anche per la capillare rete di assistenza distribuita sul territorio, che ci consente di mettere in strada i mezzi con grande tranquillità, certi di poter trovare un eventuale punto d’appoggio qualora ce ne fosse la necessità” afferma Massimo Capecchi, responsabile della gestione del mezzi. “Il motore V8, poi, garantisce un’ottima economia dei consumi. Un’ulteriore sicurezza per i nostri mezzi e quindi il nostro lavoro è data dal contratto di manutenzione OK5 che abbiamo sottoscritto e che consente di avere un costo certo per gli interventi di manutenzione ordinaria per i prossimi cinque anni”.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X