sabato, 24 Febbraio 2024
HomeCNH Industrial soccorre le Filippine

CNH Industrial soccorre le Filippine

CNH Industrial collabora con il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP) nelle Filippine per fornire un contributo concreto alle operazioni di soccorso internazionale con la fornitura di macchine movimento terra e trattori. I mezzi saranno utilizzati per le operazioni di bonifica e di ricostruzione delle zone colpite. Inoltre, la società a sostegno delle vittime del tifone Haiyan ha attivato una raccolta fondi tra i propri dipendenti, e si è impegnata a raddoppiarne il valore.

CNH Industrial, in collaborazione con la propria rete distributiva nelle Filippine, ha preso accordi per fornire macchine per le operazioni di soccorso attivate dalle Nazioni Unite a Tacloban, nella provincia di Leyte, che è stata la più colpita dal tifone Haiyan lo scorso 8 novembre.
La flotta di cinque veicoli – una terna New Holland Construction B115B, una terna Case 580SN, una mini pala compatta Case SR150, un trattore New Holland Agriculture TD5.90 e uno Case IH JX95, entrambi equipaggiati con pala – ha già raggiunto le Filippine e sarà consegnata alle Nazioni Unite di Tacloban. A supporto delle operazioni di soccorso, e finché sarà necessario, una squadra di operatori, insieme con le macchine sarà operativa nella regione.
Secondo le ultime stime del governo diffuse il 9 dicembre, la popolazione colpita dal devastante tifone Haiyan, che ha provocato oltre 5.900 morti e colpito circa 12,2 milioni di persone, di cui circa 4 milioni sono state sfollate dalle loro case, necessita della fornitura di servizi essenziali come quelli igienico-sanitari, l’acqua, e l’alloggiamento in strutture sicure. I mezzi forniti da CNH Industrial contribuiranno dunque alle operazioni di bonifica e di ricostruzione, in particolare per affrontare tali criticità.
Le macchine saranno impiegate in una prima fase per le operazioni di pulizia dei detriti in Tacloban, e successivamente in altre zone devastate nelle province Leyte e Samar. I veicoli saranno utilizzati nell’ambito del programma “cash-for-work”, avviato di recente dall’UNDP, che fornisce un essenziale sostegno economico alla popolazione locale, coinvolta nella rimozione dei detriti, e nell’apertura di vie di accesso agli aiuti umanitari.
CNH Industrial, a sostegno del programma di aiuti delle Nazioni Unite, ha anche attivato una raccolta fondi tra i suoi dipendenti, impegnandosi a raddoppiare il totale della somma ottenuta. Questi fondi contribuiranno a finanziare il programma “cash- for-work” dell’UNDP.

Sappiamo quanto sia importante fornire un supporto per garantire sicurezza e condizioni sanitarie adeguate, a seguito di una catastrofe così devastante“, ha detto Stefano Pampalone, CNH Industrial Chief Operating Officer per la regione Asia Pacific. “Affrontare una simile situazione è un’impresa complessa e per questo motivo abbiamo deciso di fornire il nostro aiuto attraverso le Nazioni Unite. Il nostro obiettivo è quello di dare un contributo concreto ed efficace alle operazioni di soccorso internazionale con le nostre macchine e i nostri operatori, e con la donazione dei fondi che stiamo raccogliendo all’interno della nostra organizzazione.”

X