giovedì, 30 Giugno 2022
HomeLeggi e normativeCarta europea sicurezza stradale: Anita aderisce

Carta europea sicurezza stradale: Anita aderisce

ANITA, l’Associazione di Confindustria che rappresenta le imprese più grandi di autotrasporto, ha rinnovato l’adesione alla Carta Europea della Sicurezza Stradale, nel corso della cerimonia tenutosi oggi a Roma alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli e diversi rappresentanti della Commissione europea. Dal 2006 firmataria della Carta, ANITA è l’unica associazione italiana di autotrasporto ad aderire al progetto europeo accanto alle altre 19 organizzazioni del nostro Paese e le 1.950 in tutta Europa.
Tra il 2001 e il 2009 l’Italia ha registrato una notevole riduzione di incidenti mortali: il numero delle vittime è diminuito del 43%, percentuale superiore alla media europea, pari al 36%. Tuttavia, 35.000 persone muoiono ancora ogni anno in tutta Europa a causa degli incidenti stradali. 
“La riduzione dell’incidentalità registrata nel nostro Paese non è un punto di arrivo ma un punto di partenza per fare ancora di più” secondo il Presidente di ANITA, Eleuterio Arcese.
“Oltre il 50% degli incidenti sul lavoro avvengono su strada. Pertanto, per gli autotrasportatori per i quali la strada è il luogo di lavoro, la sicurezza rappresenta un valore fondamentale da tutelare e rafforzare. A tal fine ANITA rinnova il suo impegno ad innalzare gli standard di sicurezza attraverso la promozione di diverse iniziative e attività formative rivolte alle imprese associate”.

Da ANITA

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X