venerdì, 1 Luglio 2022
HomeUltim'oraArriva il tachigrafo di nuova generazione

Arriva il tachigrafo di nuova generazione

Si tratta dell’ SE5000 ExaktTM, sviluppato e prodotto a Bromma in Svezia, quartier generale di Stoneridge in Europa per la Ricerca & Sviluppo, e il suo lancio porterà notevoli vantaggi agli operatori del settore del trasporto su strada.

L’ SE5000 ExaktTM arriva con largo anticipo rispetto a quanto stabilito dalla nuova normativa
sui tachigrafi – Regolamento Europeo n. 1266/2009 – che prevede l’introduzione del nuovo
tachigrafo ad Ottobre 2011. La nuova normativa, che contiene anche le specifiche sul tachigrafo, afferma che d’ora in avanti sarà l’attività più lunga eseguita durante l’arco di un dato minuto a essere registrata per l’intero minuto. Ciò consentirà agli autisti e ai gestori di
flotta di migliorare la produttività riducendo il numero di minuti calcolati come tempo di guida.
Per chiarire, se un’autista, ad esempio, guida per 29 secondi e poi effettua “altro lavoro” nei restanti 31 secondi dello stesso minuto, contrariamente a quello che avviene con i tachigrafi
di vecchia generazione, non verrà registrata alcuna attività di guida.
Ciò significa che gli operatori del settore dei trasporti con veicoli superiori alle 3,5 tonnellate guadagneranno diversi minuti di guida e quindi aumenteranno la propria produttività. Test
effettuati in Svezia hanno mostrato risparmi di tempo fino a 45 minuti al giorno per autista, in
una tipica attività caratterizzata da molteplici consegne; 45 minuti che, con i tachigrafi oggi in
commercio, sarebbero stati registrati come tempo di guida.
L’SE5000 ExaktTM é progettato per essere intuitivo, con menu chiari, icone grandi e istruzioni
coerenti, per una facilità di utilizzo. In più, l’avanzato tachigrafo Stoneridge può fornire all’autista report sul tempo di guida accumulato anche quando in movimento.
Peter Hafmar, Product Manager per i Tachigrafi alla Stoneridge Electronics, dichiara: “ Il lancio dell’SE5000 ExaktTM mostra la nuova generazione di tachigrafi digitali. Poiché è in grado di registrare le ore di guida in modo più accurato, garantirà un aumento significativo
della produttività per le attività legate al trasporto stradale. Oggi, a causa del modo con cui vengono registrate tali attività, gli autisti perdono prezioso tempo di guida, ma le modifiche
introdotte dal nuovo regolamento, così come il lancio del nuovo tachigrafo digitale Stoneridge avranno una ricaduta positiva sulla registrazione e sulla gestione delle ore degli autisti”.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X