giovedì, 18 Aprile 2024
HomeLogisticaAlta capacità ferroviaria avanza verso Est

Alta capacità ferroviaria avanza verso Est

“Uno dei dati più significativi emersi oggi dal CIPE sotto il profilo delle grandi infrastrutture strategiche è che l’alta capacità/alta velocità ferroviaria avanza verso il Veneto e apre la strada al proseguimento anche verso Est di questo asse ferroviario essenziale per le Regioni del Nord”. Lo ha affermato Renato Chisso, assessore alle politiche della mobilità del Veneto, evidenziando il via all’alta capacità ferroviaria fra Trevisglio e Brescia, “che fa parte della tratta Milano – Verona e rappresenta un ulteriore elemento che ci conferma come il raddoppio della ferrovia lungo la direttrice padana si stia ulteriormente avvicinando al Veneto”.
 “Per quanto riguarda più specificamente le progettualità avanzate dalla Regione – ha confermato Chisso – sono state accolte tutte le nostre richieste con le relative osservazioni che avevamo formulato. In particolare, il CIPE ha confermato tutte le opere venete già inserite nella Legge Obiettivo con l’8° al Programma nazionale delle infrastrutture. Ha inoltre deliberato l’inserimento nella stessa Legge Obiettivo del Sistema delle tangenziali Venete, della Strada Mediana veronese, della nuova Strada Regionale n. 10 “Padana Inferiore” fino a Legnago e della Valsugana. Si tratta di interventi che possono procedere senza bisogno di alcun contributo statale”.

Da Regione Veneto

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X