martedì, 27 Settembre 2022
HomeInfrastruttureA1 Bologna-Firenze, conto alla rovescia per la terza corsia tra Barberino e...

A1 Bologna-Firenze, conto alla rovescia per la terza corsia tra Barberino e Calenzano

La terza corsia tra Barberino di Mugello e Calenzano è pronta e «aprirà entro 15 giorni». Lo ha annunciato ieri l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi, in audizione alle commissioni riunite Ambiente e Trasporti della Camera dei deputati, sul piano degli investimenti del gruppo come riporta il Corriere Fiorentino.

Una notizia particolarmente attesa da tutto il mondo dell’autotrasporto che soffriva delle lunghe e frequenti code causate dal collo di bottiglia dell’A1 tra le due uscite che collegano la Variante di Valico al nuovo anello a tre corsie che copre Firenze da Nord a Sud.

TRATTA BARBERINO – FIRENZE NORD

Su questa tratta, di 17,5 km, ricorda la Società Autostrade nel piano della rete, è prevista la costruzione di una nuova carreggiata a 3 corsie di marcia in direzione sud. Quella che sarà aperta nei prossimi giorni.

In direzione nord, mentre si rimane nella situazione provvisoria con due corsie, in configurazione finale il traffico diretto a Bologna utilizzerà le 4 corsie di marcia su due carreggiate della attuale autostrada opportunamente adattate entro il 2024.

L’attuale assetto e quello futuro a regime

Attualmente, in questo tratto, l’autostrada si presenta a due carreggiate, con corsia di emergenza e spartitraffico centrale. I tratti in viadotto mantengono, sebbene a sedi separate, la stessa sezione, mentre quelli in galleria si differenziano dai primi per la sostituzione della corsia di emergenza con banchine laterali.

Nuove gallerie del ColleL’assetto previsto dall’ampliamento prevede invece la costruzione di una nuova carreggiata a 3 corsie di marcia in direzione sud. Il traffico in direzione nord utilizzerà invece tutte le 4 corsie di marcia, ovvero le due carreggiate della attuale autostrada opportunamente adattate e ridirezionate entrambe verso nord.

In particolare:

Per la direttrice Sud è prevista la realizzazione di una nuova carreggiata a tre corsie più emergenza:
– ampliamento fuori sede, ma parallelo e complanare, nel tratto iniziale dallo svincolo di Barberino al viadotto Bellosguardo;
– ampliamento fuori sede in variante planoaltimetrica dal viadotto Bellosguardo fino al superamento del Colle di Calenzano: su questo tratto Autostrade ha presentato nel Febbraio del 2010 una variante denominata “Nuova galleria Santa Lucia” che prevede un unico collegamento in galleria tra Le Croci e Carraia;
– ampliamento (simmetrico) in sede per la tratta finale nell’abitato di Calenzano, dopo un necessario tratto di raccordo in corrispondenza dell’immissione della nuova carreggiata sud.

Per la direttrice Nord è invece previsto, per la maggior parte del tracciato, il riutilizzo delle attuali carreggiate, entrambe redirezionate verso nord.
Più precisamente, nel verso di percorrenza e quindi da sud a nord:
– un tratto iniziale, in prossimità dello svincolo di Calenzano, di ampliamento simmetrico in sede a tre corsie più emergenza;
– un tratto di raccordo in cui le tre corsie diventano prima 4 corsie e poi si biforcano, andando a immettersi nelle due carreggiate attuali a due corsie più emergenza;
– un tratto centrale (dalla galleria Colle al cavalcavia di Cornocchio) in cui le due carreggiate esistenti vengono utilizzate entrambe in direzione nord);
– un tratto finale fino allo svincolo di Barberino, in cui le due carreggiate separate convogliano in un’unica carreggiata a 4 corsie, configurazione che viene mantenuta anche nel tratto successivo.

L’ultimo tratto in direzione nord precede il punto di separazione del sistema autostradale dell’A1 in “tracciato storico” e tracciato della “Variante di Valico”. Vi verrà realizzato un lungo tronco di scambio che consentirà l’accessibilità allo svincolo di Barberino di Mugello e la preselezione, per i veicoli diretti a Nord, dei due possibili itinerari suindicati; la preselezione sarà attuata grazie anche ad una apposita segnaletica studiata per supportare l’utenza nelle scelte che dovrà compiere.

A. Trapani
A. Trapanihttps://www.andreatrapani.com
Redattore e Responsabile Area Web Trasportare Oggi in Europa
X