martedì, 25 Gennaio 2022

Progetto SONORA:asse prioritario Baltico Adriatico

Il progetto SoNorA è uno strumento funzionale allo sviluppo del Veneto e delle sue potenzialità logistiche. E’ quanto ribadito ieri a Bruxelles nel corso dell’incontro “TEN-T Policy in Central Europe – Meeting and Debate”, organizzato dalla Regione e da Unioncamere del Veneto – Eurosportello dopo il confronto svoltosi su questi temi a Venezia alla fine di settembre. SoNorA – è stato ricordato – è strategico nel processo di revisione, tutt’ora in corso, delle reti di trasporto trans-europee (TEN-T) e gli obiettivi del progetto vanno nella stessa direzione degli obiettivi comunitari.
“SoNorA (South North Axis) – ha ricordato l’assessore alle politiche della mobilità del Veneto Renato Chisso – è inserito nel programma Central Europe ed è un progetto di cooperazione transnazionale che punta allo sviluppo di una rete multimodale di connessione tra il mare Adriatico e il mar Baltico. L’iniziativa, della quale il Veneto è proponente e leading partner, è partito nel novembre 2008 e si concluderà nel febbraio 2012”. SoNorA dispone di un budget di circa 7 milioni 100 mila euro, coinvolge 25 partner e interessa geograficamente le aree italiane di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, la Repubblica Ceca, Polonia, Austria, Slovenia e Germania.
Il confronto di Bruxelles ha fornito importanti indicazioni per favorire il completamento delle infrastrutture di trasporto, attivare e migliorare i servizi logistici e multimodali del trasporto merci, sviluppare piani di azione transnazionali sviluppando raccomandazioni per l’aggiornamento della rete regionale dei trasporti nel contesto della revisione delle reti TEN-T.

X