giovedì, 18 Aprile 2024
HomeVeicoliNasce Elettra, la mobilità a impatto zero

Nasce Elettra, la mobilità a impatto zero

Oggi a Milano nell’importante vetrina dell’Eicma, il Salone Internazionale del Ciclo e Motociclo, è stata presentata Elettra, società produttrice di veicoli elettrici a impatto zero.
La nuova realtà nasce per iniziativa di due eccellenze italiane: Energy Resources, azienda leader nel settore delle energie rinnovabili, e Wt Motors, attiva nel settore dei veicoli da trasporto leggero.
La gamma di veicoli elettrici comprende scooter (sia a ruote basse che a ruote alte), maxiscooter, ATV, e una city car che promette di rivoluzionare la mobilità cittadina.

“L’inquinamento delle nostre città è sempre di più un’emergenza, l’allarme per le polveri sottili sta raggiungendo livelli preoccupanti – commenta Enrico Cappanera, amministratore delegato di Energy Resources – I veicoli elettrici sono l’unica soluzione realizzabile, soprattutto se abbinati all’alimentazione da fonti rinnovabili. Non inquinano, garantiscono silenziosità e si ripagano da soli grazie all’incentivo statale riconosciuto per i pannelli solari, proposti in abbinamento ai veicoli elettrici con pensiline fotovoltaiche e colonnine di ricarica”.

Energy Resources ha deciso di investire in questo nuovo progetto avviando una stretta collaborazione con Wt Motors: “Ci siamo occupati dell’ingegnerizzazione dei veicoli elettrici – sottolinea Manuele Vindusca, presidente di Wt Motors –, forti di elevate competenze tecniche maturate nel settore e di un costante investimento in termini di ricerca ed innovazione. La city car (quadriciclo urbano), verrà immessa sul mercato nel corso del 2011. Un mezzo altamente competitivo già oggi: 3 posti e batterie ai polimeri di litio che garantiscono ben 170 km di autonomia al costo di soli 16.000 euro”. L’obiettivo di Elettra è infatti quello di rendere possibile già oggi gli scenari del futuro stimolando il cambiamento culturale che deve accompagnare la mobilità elettrica.

A tenere a battesimo la nascita di Elettra due testimonial di eccezione: Andrea Montermini, già pilota di Formula 1 e Campione italiano Gran Turismo (Gt2) per il 2010 e Thomas Betti, fresco Campione del Mondo E-Power FIM per moto elettriche. Entrambi hanno deciso di sostenere questo progetto a favore della mobilità sostenibile: Montermini ha messo in luce la carica emozionale dei veicoli elettrici, capaci di accelerazioni brucianti grazie alla coppia sempre disponibile al 100%, mentre Betti ha sottolineato l’altissima efficienza degli stessi, in grado di utilizzare per il movimento il 95% di energia disponibile (contro il 30% dei motori termici che disperdono in calore il restante 70%). Basti pensare che nelle gare ad altissime prestazioni si percorrono 40 km con un quantitativo di energia equivalente a quello contenuto in un litro di benzina.

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X