martedì, 28 Giugno 2022
HomeUltim'oraMERCI PERICOLOSE NELL’ATHARA?

MERCI PERICOLOSE NELL’ATHARA?

Secondo le prime indagini dei Vigili del Fuoco, c’erano prodotti non autorizzati sul traghetto Tirrenia incendiato la scorsa settimana.

Dopo l’incendio nella stiva del traghetto Athara, avvenuto la notte del 28 gennaio, gli inquirenti hanno aperto un fascicolo per incendio colposo, che per ora è contro ignoti. Inoltre, hanno sequestrato il camion da cui si sono sprigionate le fiamme. Secondo alcune dichiarazioni dei Vigili del Fuoco, è emerso che alcuni semirimorchi imbarcati erano carichi di sostanze altamente infiammabili, come etanolo ed olii lubrificanti. Gli inquirenti vogliono verificare se la presenza di tali sostanze sia stata comunicata alla Tirrenia, dovendo viaggiare in regime ADR.

Questo episodio potrebbe aprire il caso del trasporto di sostanze pericolose sui ferry delle autostrade del mare, dove i controlli sul carico dei veicoli non sono diffusi. A tale proposito, il segretario regionale della Fita-Cna della Liguria, Angelo Lattanzi, ha dichiarato che: “se sui rimorchi era caricata merce pericolosa non in esenzione dalle norme contenute nell’accordo internazionale ADR per il trasporto di merci e/o prodotti pericolosi, allora ciò assume aspetti preoccupanti per l’alto livello raggiunto di non osservanza della legalità che colpisce l’autotrasporto”.

Da Trasporto Europa

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X