lunedì, 27 Giugno 2022
HomeUltim'oraLupi, dopo la riconferma, le attese dell'autotrasporto

Lupi, dopo la riconferma, le attese dell’autotrasporto

Nella squadra del neonato Governo Renzi, in attesa della fiducia della Camera, dopo avere ottenuto questa notte, quella più difficile del Senato, è stato riconfermato Maurizio Lupi al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Una conferma che garantisce continuità nella gestione politica del dicastero, fatto apprezzato da parte dell’autotrasporto italiano, o almeno di una parte.

Lo è per CNA-Fita, per esempio che torna a ribadire l’emergenza pedaggi e cabotaggio, questioni rimaste aperte e su cui lo stesso Lupi ha più volte rassicurato la categoria.

“Per il primo punto attendiamo ancora gli sconti, promessi dal Ministro, che noi chiediamo vengano concessi per recuperare i vergognosi aumenti subiti a partire dal primo gennaio scorso, con il telepass e direttamente al casello.  Per il secondo punto invece il Ministro si attivi subito in Europa affinché si possa mettere in azione quanto prima la clausola di salvaguardia per contrastare il cabotaggio estero che ha raggiunto livelli legali e non, insopportabili. Per tutto ciò non c’è più tempo e le decisioni devono arrivare puntuali nel breve periodo dimostrando che la politica di questo nuovo Governo sta realmente cambiando verso alle emergenze più pressanti”.

X