martedì, 29 Novembre 2022
HomeUltim'oraI risultati del Terzo Trimestre 2022 di Iveco Group

I risultati del Terzo Trimestre 2022 di Iveco Group

Ricavi consolidati di Iveco Group pari a 3,5 miliardi di euro (in aumento del 19% anno su anno).
EBIT adjusted pari a 101 milioni di euro ed utile netto adjusted pari a 30 milioni di euro.
Liquidità netta delle Attività Industriali a 561 milioni di euro.

I dati principali comunicati da IVECO GROUP.

Ricavi consolidati pari a 3.520 milioni di euro, in crescita del 19,0%.
Ricavi netti delle Attività Industriali pari a 3.471 milioni di euro, in crescita del 18,6% principalmente per effetto di maggiori volumi e migliori prezzi.

EBIT adjusted pari a 101 milioni di euro (in aumento di 44 milioni di euro rispetto al terzo trimestre 2021) con un margine del 2,9% (in crescita di 100 p.b. rispetto al terzo trimestre 2021). EBIT adjusted delle Attività Industriali pari a 64 milioni di euro (33 milioni di euro nel terzo trimestre 2021), con migliori prezzi, maggiori volumi e mix migliore che hanno più che compensato i maggiori costi delle materie prime e dell’energia.

Utile netto adjusted pari a 30 milioni di euro (15 milioni di euro di incremento rispetto al terzo trimestre 2021), che esclude il provento della fase finale della ristrutturazione delle joint venture cinesi. Risultato diluito per azione adjusted pari a 0,10 euro (in aumento di 0,06 euro rispetto al terzo trimestre 2021).

Oneri finanziari pari 65 milioni di euro (31 milioni di euro nel terzo trimestre 2021), in aumento principalmente per gli impatti dell’iperinflazione in Argentina e in Turchia, e per più alti tassi di interesse.

Imposte pari a 14 milioni di euro, con aliquota fiscale effettiva adjusted pari al 17% e 32% nel terzo trimestre e nei nove mesi, rispettivamente. L’aliquota fiscale effettiva adjusted dei nove mesi è in linea con quella attualmente attesa per l’intero anno e riflette le diverse aliquote fiscali applicate nelle giurisdizioni in cui il Gruppo opera e altre componenti rare.

Liquidità netta delle Attività Industriali a 561 milioni di euro (1.063 milioni di euro al 31 dicembre 2021 ovvero 625 milioni di euro al 30 giugno 2022). Free cash flow delle Attività Industriali negativo per 232 milioni di euro, un miglioramento di 316 milioni di euro rispetto al terzo trimestre del 2021 principalmente per effetto del minore assorbimento del capitale di funzionamento dovuto principalmente all’aumento della produzione e delle vendite.

Liquidità disponibile a 3.554 milioni di euro al 30 settembre 2022, in aumento di 59 milioni di euro rispetto al 30 giugno 2022, che include 2.000 milioni di euro di linee di credito disponibili.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X