sabato, 25 Maggio 2024
HomeUltim'oraCNA Fita: "Il governo non perda tempo e convochi le rappresentanza vere"

CNA Fita: “Il governo non perda tempo e convochi le rappresentanza vere”

CNA-Fita non parteciperà all’incontro che Silvio Berlusconi ha intenzione di fare questo pomeriggio con le rappresentanze dell’autotrasporto e con Trasportounito. E’ evidente che si sta cercando di rianimare un tentato blocco dei mezzi che è fallito clamorosamente. Positiva la convocazione per il prossimo 17 dicembre fatta dal Ministro Lupi e dal sottosegretario Girlanda ma è bene chiarire che a quel tavolo dovrà sedersi solo chi nella rappresentanza ha dato prova di responsabilità e serietà, impegnandosi a firmare un protocollo e revocando la proclamazione di fermo. «E’ intollerabile – ha dichiarato Cinzia Franchini – la penosa “ciambella politica” che da più fronti si sta cercando di gettare a Trasportounito e a chi ha palesemente tentato di strumentalizzare le istanze degli autotrasportatori per fare la rivoluzione. Si prenda atto al Mit che l’autotrasporto – ha proseguito il presidente della CNA-Fita – non è con loro e che attende però risposte precise in tempi brevi e certi. Non è il momento – ha concluso la Franchini – di fare ulteriori calcoli politici, oggi il fermo non è riuscito perché la rappresentanza dell’autotrasporto, quella vera, si è spesa per sventarlo concedendo alla politica l’opportunità di restituire concretezza e credibilità alla sua azione».

X