lunedì, 17 Gennaio 2022

A scuola di trasporto marittimo multimodale

Nell’ambito del programma TEN-T dell’UE quasi 1,5 milioni EUR saranno stanziati per cofinanziare la creazione di un programma universitario a vari livelli sul trasporto marittimo multimodale. Il programma sarà rivolto ai laureati e ai professionisti interessati ad acquisire conoscenze specifiche nel settore marittimo e logistico.
Diverse università, imprese informatiche e organizzazioni dell’UE hanno unito le forze per creare un programma di master, perfezionamento postlaurea, certificazione e sviluppo professionale continuo che approfondisca il concetto di spazio marittimo europeo.
Il programma si rivolgerà ai laureati e ai professionisti dei vari settori della catena del trasporto multimodale e affronterà temi quali i combustibili e le tecnologie alternative nonché il relativo impatto sui porti, la logistica, il contenimento dei danni, le operazioni di gestione delle evacuazioni/crisi per le navi passeggeri di grandissima capacità e la loro influenza sulle operazioni portuali.
Al fine di assicurare la completezza del programma, saranno inclusi sottoprogrammi di istruzione e formazione professionale.
Le università che partecipano al progetto sono: la University of Strathclyde di Glasgow (Regno Unito), l’Universidad Politécnica di Madrid (Spagna), la National Technical University di Atene (Grecia) e l’Università degli Studi di Genova (Italia). Il contenuto dei corsi e altre informazioni pertinenti saranno disponibili nel portale www.onthemosway.eu.
Il progetto è stato selezionato per essere finanziato dall’UE con l’assistenza di esperti esterni nell’ambito dell’invito pluriennale a presentare proposte TEN-T 2013, “Autostrade del mare”. La sua attuazione sarà monitorata dall’INEA, l’Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti della Commissione europea.
Il progetto deve essere ultimato entro dicembre 2015.

X