giovedì, 18 Luglio 2024
HomeInfrastruttureSostenibilità e tecnologia: il sottosegretario Morelli in visita all'A35 Brebemi

Sostenibilità e tecnologia: il sottosegretario Morelli in visita all’A35 Brebemi

Importante visita, nella giornata odierna, da parte del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Sen. Alessandro Morelli, in A35 Brebemi.

Nella prima parte della mattinata, il Sottosegretario ha visitato il centro operativo della direttissima Brescia-Milano a Fara Olivana (Bg), accompagnato dalla Presidente di CAL (Concessioni Autostradali Lombarde), Cristiana Molin, dall’Amministratore Delegato di CAL, Gianantonio Arnoldi, dal Direttore Generale di CAL, Giacomo Melis, e accolto dal Presidente di A35 Brebemi Francesco Bettoni, e dal Direttore Generale Matteo Milanesi.

Il circuito costruito da A35 Brebemi con la collaborazione di partner internazionali, istituzioni pubbliche e Università, è ora una realtà

Nell’occasione, sono stati presentati i più recenti dati sia di traffico, in costante aumento, sia di incidentalità lungo la tratta (tra le più bassa a livello nazionale ed europeo). Sono stati, inoltre, illustrati i numeri legati allo straordinario ruolo di calamita che l’autostrada sta svolgendo a livello economico sul territorio e, infine, si è discusso del nuovo piano di riequilibrio economico e finanziario dell’infrastruttura.

Nella seconda parte della mattinata, il Sottosegretario Morelli e la Presidente di CAL Molin hanno visitato l’innovativo circuito Arena del Futuro. Qui, attraverso l’intelligente collaborazione con partner di prestigio come il Politecnico di Milano, grandi realtà industriali e con il patrocinio della concedente CAL SpA e della Regione Lombardia, nonché con il supporto di AISCAT, A35 Brebemi-Aleatica ha realizzato un circuito di 1 km in cui si sta studiando l’innovativa tecnologia DWPT (Dynamic Wireless Power Transfer) o induzione dinamica, per la ricarica dei veicoli elettrici in movimento.

Durante l’incontro, il Presidente Bettoni e il Direttore Generale Milanesi hanno illustrato come questo progetto, volto ad assicurare la riduzione delle emissioni di CO2 attraverso l’avvio di un serio e deciso processo di decarbonizzazione in linea con le nuove politiche italiane ed europee, abbia già riscosso un grande successo a livello nazionale ed internazionale. Con questa iniziativa, A35 sta diventando un esempio virtuoso e un modello da applicare per il futuro di tante strade, autostrade e altre infrastrutture, non solo italiane.

Redazione
Redazionehttps://www.trasportale.it
Il canale di informazione e comunicazione multimediale del mondo del trasporto.
X