giovedì, 20 Gennaio 2022

I riconoscimenti di Assologistica per il 2013

Si è tenuta venerdì 29 novembre la consegna del premio “Il Logistico dell’Anno 2013”, organizzato da Assologistica e giunto alla 9° edizione, con riconoscimenti a società e manager logistici che si siano particolarmente distinti per le innovazioni e gli investimenti nei seguenti ambiti: ambientale, formativo, immobiliare, internazionalizzazione di impresa, social responsibility, tecnologico e trasportistico.La cerimonia di premiazione quest’anno ha previsto 24 riconoscimenti aziendali e 9 riconoscimenti a manager logistici.

Tra i premiati, l’Interporto di Bologna, salita nuovamente sul podio del Logistico dell’anno 2013, grazie alla creazione congiunta con la sua neo nata Consorzio IB Innovation, di un Think Tank della logistica denominato IB.EXE, acronimo di Interporto Bologna Executives.
Ed è proprio ai responsabili e ai manager delle aziende insediate nell’Interporto di Bologna, oltre 100, che si rivolge questo Think Tank, ideato per aggregarne le voci, le necessità e le rispettive specializzazioni, con l’obiettivo di favorire economie di scala, ottimizzare le risorse e intraprendere congiuntamente progetti innovativi.
Una nuova realtà che si riunisce su base periodica per discutere di nuove forme di collaborazione interne all’Interporto, spaziando da progetti intermodali, ad iniziative di formazione per il settore, ad azioni strutturate di lobby, il tutto favorito dal ruolo neutrale e aggregatore che la società Interporto ha costruito con convinzione negli anni.

Assologistica ha premiato poi anche il progetto Recycle Box di Norbert Dentressangle, sviluppato per un cliente di abbigliamento retail è stato premiato con il Logistico dell’Anno 2013 per l’importante contributo alla sostenibilità ambientale.
Recycle Box è un esempio di Logistica Green sui generis concretizzatosi, grazie ad una stretta collobarazione tra l’operatore e il contract, nella creazione di un impianto di riciclaggio presso il deposito di Caleppio di Settala finalizzato al recupero di milioni di box in cartone utilizzati per il trasporto dei capi.
L’applicazione di nuove etichette bianche e la rietichettatura dei colli con barcode riutilizzami permette di donare nuova vita ai box in cartone evitandone lo smaltimento e i costi collegati, ma soprattutto contribuendo ad una sensibile riduzione delle emissioni di CO2.
Tre sono i tipi di box trattati, riutilizzami standard e con altezza variabile e il formato americano e l’obiettivo del primo anno è quello di riutilizzare almeno il 55% dei 2.5 milioni di box transitanti nel deposito e risparmiare l’emissione di 2.750 tonnellate di CO2, per arrivare in un futuro molto prossimo al riciclo del 100% dei box e a 5.000 tonnellate di CO2 risparmiate.
“Intendiamo esportare questo progetto proponendolo anche ad altri clienti. Il premio vinto è la dimostrazione che troppo spesso si tende a percorre solo le strade tradizionali nel ricarcare soluzioni che tutulino l’ambiente. Pannelli solari, veicoli elettrici e tecnologie sono sicuramente molto importanti e determinanti, ma esistono anche alternative come questa che offrono contributi davvero interessanti oltre ad essere facilmente perseguibili” ha commentato Ube Gaspari, Amministratore Delegato della filiale italiana di logistica di Norbert Dentressangle.

X