mercoledì, 17 Aprile 2024
HomeVeicoliDaimler: ecco il primo autocarro made in India

Daimler: ecco il primo autocarro made in India

Il 4 gennaio scorso la società indiana “Daimler India Commercial Vehicles” (DICV), affiliata del Gruppo Daimler, ha presentato in anteprima ad alcuni giornalisti indiani selezionati il nuovo veicolo pesante a marchio BharatBenz. Con questo primo autocarro “Made in India”, BharatBenz entrerà nel promettente mercato dei veicoli industriali medi e pesanti che negli ultimi anni si è sviluppato fino a diventare il terzo per importanza al mondo, raggiungendo nel 2011 un volume di vendite nettamente superiore a 300.000 unità.
 
Andreas Renschler, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG Responsabile Daimler Trucks e Daimler Buses, sottolinea l'importanza di questa première per il suo settore: “Il nostro orientamento strategico mira ad una crescita redditizia grazie anche all’incremento del fatturato nei mercati attuali ed emergenti. Il nostro approccio verso i nuovi mercati in crescita consiste nell'operare sia a livello globale che locale”.
 
Renschler vede nei nuovi autocarri BharatBenz la dimostrazione di questa strategia: “Questi veicoli, basati sulle piattaforme già esistenti degli autocarri Daimler, sono stati adattati da specialisti indiani per il mercato locale, dove vengono anche prodotti. In questo modo possiamo partecipare più efficacemente alla crescita del mercato indiano nel segmento con maggiori volumi di vendita. Con la nostra gamma di prodotti basata sui criteri di qualità, affidabilità ed efficienza, intendiamo rivolgerci soprattutto al cosiddetto ‘Modern Domestic Segment’ che offre enormi potenzialità di crescita e rappresenta al meglio le esigenze dei Clienti indiani”.
 
Il 2 marzo 2012, BharatBenz presenterà la sua gamma completa di autocarri nella categoria di peso da 6 a 49 tonnellate. Il veicolo pesante BharatBenz sarà basato sulla piattaforma del modello Mercedes-Benz Axor, mentre la futura gamma di autocarri leggeri e medi si baserà sulle Serie di modelli Fuso Canter e Fighter. I nuovi autocarri rispetteranno la normativa antinquinamento indiana BS III [analoga alla normativa Euro III].

Luca Barassi
Luca Barassi
Direttore editoriale e responsabile.
X