giovedì, 27 Gennaio 2022

Airbus sceglie i Renault Trucks D a biodiesel

Rave, in stretta collaborazione con Renault Trucks, si è aggiudicata la gara d’appalto indetta da DHL, a nome di Airbus, con l’offerta di veicoli alimentati a biodiesel. Il bando in questione prevedeva la fornitura di quattro trattori e due autotelai, e prendeva in considerazione soluzioni alternative al gasolio.

Unendo le rispettive competenze nei settori dei veicoli commerciali, delle energie alternative, dei trasporti e della logistica, i due partner hanno convinto Airbus e hanno consegnato al costruttore di aeromobili, Martedì 5 Maggio, 6 veicoli alimentati a biodiesel. La fornitura è costituita da due Renault Trucks D 4×2 autotelai (uno con mtt da 12 ton, e motore DTI 5 da 240 cv, l’altro con mtt di 19 ton e motore DTI 8 da 320 cv) e da 4 trattori Renault Trucks D Wide (aventi mtt di 19 ton ed equipaggiati di motore DTI 8 da 320 cv).

Questi veicoli Euro 6 alimentati a biodiesel (carburante ricavato da energia rinnovabile, estratto da oli vegetali e grassi animali) offrono prestazioni identiche, in termini di potenza e coppia, a quelle delle omologhe versioni alimentate a gasolio. I loro motori possono funzionare con miscele composte da una percentuale di biodiesel contenuto nel gasolio del 100%. La soluzione proposta di Rave, in collaborazione con Renault Trucks, è stata giudicata particolarmente attraente da Airbus.

I Renault Trucks D e D Wide di Airbus saranno operativi nella zona urbana di Tolosa presso il nuovissimo impianto logistico Air-log, dedicato a soddisfare le necessità logistiche dei siti di assemblaggio di Airbus nella regione e del sito produttivo a Airbus Saint-Éloi. Questi veicoli a biodiesel effettueranno i turni quotidiani tra i vari siti di produzione, tra le aziende subappaltatrici e fornitrici per raccogliere componenti da lavorare o già lavorate e trasferirle da un sito all’altro. 

Articolo precedenteUPS soccorre il Nepal
Articolo successivoDAF entra nel mercato malese
X